#EventPost: Casa Alto Adige e il ritorno dei mercatini di Natale


Event Post / Wednesday, November 22nd, 2017

Ci sono posti che ti rimangono nel cuore, e dopo svariati anni di vacanze in Val Senales, per me l’Alto Adige è uno di questi. Lo adoro, adoro i paesaggi, la gastronomia, l’accento e la cordialità delle persone, la sensazione di pace e di ordine…e i mercatini di Natale. Per questo l’annuale appuntamento con Casa Alto Adige è per me una grandissima gioia, la prima festa di Natale della stagione, una serata felice da passare con gli amici vecchi e nuovi immersi in un’atmosfera magica e coccolati da ottimo cibo e vino, sognando di essere davvero in Alto Adige…

(feat. Gaia @ The Green Pantry, il marito e la finta di birra di Peter Girtler – mela, cannella e panpepato)

 

Vi assicuro che mi piacerebbe moltissimo riuscire ad andare ai mercatini, che quest’anno aprono dal 24 novembre 2017  al 6 gennaio 2018 a Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico.

 

Si parte con i quotidiani rituali che caratterizzano l’apertura delle 24 finestrelle dell’avvento. Dal 1° al 24 dicembre, i cinque Mercatini Originali accompagneranno l’apertura di ogni casella in modo originale. A Vipiteno, ad esempio, sarà un piccolo angioletto ad aprire le caselline, mentre a Bressanone l’apertura della finestrella coinciderà con l’estrazione a sorte di un fortunato vincitore che potrà ritirare il suo premio agli stand del mercatino. A Bolzano quest’anno i calendari d’Avvento saranno addirittura tre! Se non bastasse, tutte le città dei Mercatini Originali hanno organizzato percorsi natalizi e visite guidate tra le vie del centro e nei dintorni cittadini. Brunico, oltre i suoi “selfie points” allestiti in città, dove poter scattare foto e condividerle sui propri canali social, ha previsto delle visite alla scoperta delle eccellenze, della storia e delle particolarità del suo centro storico. A Vipiteno invece i percorsi toccano perfino le Miniere di Monteneve, per un’immersione avventurosa tra le cave di argento, piombo e zinco. Bressanone punta a un’offerta varia e diversificata: dalle visite “Bressanone a prima vista”, ai percorsi “A spasso per Bressanone by night”, fino ai tour storici-teatrali, a cavallo tra Medioevo e modernità. Bolzano ospita visite guidate alla scoperta dei tesori artistico-culturali della città, mentre Merano – più languida e romantica – propone dedicati percorsi serali a lume di lanterna.

Ma voi, seriamente, l’avete mai mangiata una cosa altoatesina che non vi sia piaciuta? No perché io non credo che esista e confesso che oltre la neve, il freddo chei fa male alle guance, la sfilata dei Krapus e quel profumo di fieno ed erbe aromatiche che pervade l’intera regione, quello che mi manca di più è proprio il cibo. A Casa Alto Adige siamo stati coccolati dallo chef Peter Girtler, dell’hotel Stafler a Campo di Trens – Vipiteno…quelle 2 stelle Michelin di coccole, ecco 😀 Ma la sorpresa più grande è stata la bancarella allestita per noi nel cortile di Casa Alto Adige che sfornava continuamente strauben caldi e grondanti marmellata…una vera delizia! Non so quanti ne ho mangiati, ma in certi casi è meglio non sapere. Dopotutto, you know nothing Laura Snow (semi cit) 😀

E ai mercatini che si mangia?

 Brunico propone, tra le varie delizie, gli “strauben”, le deliziose fritelle con marmellata presso lo stand Großmutters Küche e la rosticciata con speck, patate e insalata di crauti presso lo stand Brunegga Hitte. Per la prima volta, inoltre, Brunico avrà piatti vegani e vegetariani presso lo stand Karuna! A Vipiteno un tripudio di dolcezza con Herbert Ramoser che ingolosirà tutti i curiosi con i suoi Krapfen ripieni di marmellata o castagne. A Bolzano non mancheranno le frittele di mele, i tradizionali Zelten, Stollen, Lebkuchen. Novità di questa edizione è l’angolo gourmet allestito in Piazza Municipio con una vasta scelta di street food. Merano sarà invece il regno della vellutata di formaggi di montagna bio con crostini di Schüttelbrot presso lo stand Markus & Peter e del rinomato gnocco di grano saraceno con cuore morbido di formaggio di malga dello stand Wunderbar. 
 
I visitatori del Mercatino di Natale di Merano possono trovare specialità locali e leccornie varie appena uscite dal forno a legna.

Purtroppo Mattia è ancora molto piccolo e per il primo viaggio preferisco attendere i 6 mesi, ma per voi che avete bimbi più grandi sappiate che non mancheranno le attività anche per loro…l’anno prossimo di sicuro non me le perderò!

I più piccolini vivranno invece la magia del Natale a Merano, in compagnia della mascotte Goldy, per decorare insieme, nella sua casetta, biglietti augurali, realizzare creazioni con il fimo e con le pigne. A Bressanone bimbi e genitori possono scrivere insieme gli auguri di Natale e spedirli poi dell’ufficio postale “Christkindl“ dal 24 novembre 2017 al 2 gennaio 2018. Ogni settimana la corrispondenza sarà inviata a Christkindl presso Steyr, dove verrà affrancata dai volenterosi aiutanti del Christkind (Gesù bambino). E poi… “L’Angelo di Natale di Bressanone” si presenta ai visitatori del Mercatino accompagnato da angioletti. Oltre alla sua partecipazione alla cerimonia di apertura il 23 novembre l’angelo sarà presente ogni sabato, per sorprendere i bambini presenti con piccoli regali.

Non partireste subito? E poi non scordiamoci una cosa fondamentale: a Merano è pieno di centri termali! Io preparo la valigia e inizio a intonare “Oh Tannenbaum!”…chi fugge con me in Alto Adige?

Altri Mercatini di Natale in Alto Adige

Natale in Montagna al Lago di Braies (2-3 dicembre, 8-10 dicembre e 16-17 dicembre)
Natale nelle Dolomiti a San Candido (24 novembre – 6 gennaio 2018) Trenatale sul Renon (24 novembre – 30 dicembre)

Avvento Alpino a Sarentino (aperto tutti i fine settimana dell’Avvento dalle ore 10.00 alle 19.00)
Magie natalizie al Lago di Carezza (2–3 dicembre, 7–10 dicembre e 16–17 dicembre, ore 10–20)

Mercatino Polvere di stelle a Lana (2 dicembre-31 dicembre) Foresta natalizia (22 novembre – 7 gennaio 2018)
Mercatino Val Martello (8 dicembre – 10 dicembre)

Per info sul sito ufficiale cliccate QUI

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *