L’Epifania tutte le sfighe le porta via. O forse no, ma porta Recharge.


Mommy Blog / Sunday, January 14th, 2018

Buon Anno! Si può ancora dire il 14? Vabbè, non siate pignoli, diciamo che si può dire per tutto Gennaio ok? Come sono andate le feste? Qua un disastro. Tipo il 19 Dicembre Lorenzo è tornato a casa dall’asilo con due linee di febbre e un pò di raffreddore, cosa rapidamente degenerata in febbre, tosse, catarro e raffreddore per tutti. E quindi Natale in 4 sul divano fra medicine e coperte e Capodanno idem, con una piccola variazione sul tema (otite) per me. Nel frattempo mia suocera ha deciso di rifare il letto molto bene, così bene che si è rotta il tendine del dito tirando il lenzuolo per eliminare tutte le pieghe. Niente di grave, solo un pò noioso stare due mesi col dito steccato. Ben peggio mia nonna che si è rotta il femore cadendo (o è caduta perché le si è spezzato il femore) e ora ha bisogno di assistenza h 24 MA, ovviamente, si rifiuta di collaborare alla fisioterapia e passa le giornate ad invocare la morte. Il marito invece deve fare degli esami per “astenia“, che vuol dire che ogni tanto, nel dubbio, lui sviene. Indoviamo tutti a chi viene data la colpa? Ecco. Perché siamo dimagriti troppo. Non fosse altro che ieri sera mi son mangiata una pizza, pane Nutella e marshmallows e una tazza di panna col caffè vi darei anche ragione eh.

A proposito di morte comunque, la gatta che avevo fin dal liceo ci ha lasciati.

Per il resto niente di che. Siamo alle prese con la scelta della scuola materna e ovviamente la migliore è la più lontana, non ho ancora cambiato auto, non sto aggiornando il blog e non sto andando in palestra. Mi alzo, faccio i mestieri, cucino, guardo Netflix, vado a letto alle 10. Ripetitivamente. Così ripetitivamente che l’arrivo del libro di Julie Montagu mi sembra quantomeno tempestivo: la sua esperienza come madre di 4 figli, perlopiù lavoratrice e con un marito gravemente malato, su come si può dedicarsi anche a se stessi nella routine delle incombenze giornaliere: E’ suddiviso per mesi con un compito da portare a termine ogni mese: gennaio è dedicato al cambiare le proprie abitudini alimentari in favore di piatti salutari, poi c’è gestire lo stress, smetterla di auto criticarsi sempre… quella parte del digital detox non so se la capirò però eh! 😀 Credo che farebbe bene anche tornare in palestra per avere le mie due/tre ore tutte per me, senza cucinare, pulire o cambiare pannolini. Il che avrebbe anche il vantaggio di aggiornare il blog perché, vi assicuro, è molto più semplice scrivere dal bar della palestra che da casa. Infatti sto scrivendo una cosa al volo stasera giusto perché i bambini sono tranquilli. Mamme lavoratrici, ma voi come fate? Baby tv h 24 anche voi? 😀

Vabbè, niente, era solo un micro aggiornamento per non far cadere il blog nel dimenticatoio…ora torno alle mie faccende e a capire perché qualcuno stia cercando di hackerare il profilo di Facebook che non uso più da almeno 4 anni. Ah, le gioie!

Da domani palestra, crema per il viso, frutta verdura e cereali? Proviamoci!

Incoraggiatemi. O venite in palestra con me. O fate venire un pò più di caldo e luce che magari mi viene voglia di uscire di casa la sera…con la nebbia di oggi proprio no! 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *